14 MarQuestione di velocità

Quante parole urlate al vento, quante parole scritte…  tutti a difendere i giovani dalle stragi del sabato sera! Tutti a parlare di inasprire le sanzioni, ma tutti si dimenticano che le sanzioni ci sono già, ma che non vengono applicate, oppure vengono annullate dai giudici di pace o dalla Cassazione.

Eccovi la mia proposta: autovelox ogni 250 m, iniziando dai punti dove si verificano più spesso incidenti. E non devono essere previsti sconti quantità, come accade spesso in Italia. Altra proposta: adottare il sistema di collaudo usato nella Formula 1 anche per le macchine di tutti i giorni: si prova il crash-test  frontale e si limita la velocità dell’auto in base alla probabilità di sopravvivenza degli occupanti.

P.S. Qualche sera fa le “Iene” hanno fatto vedere che i genitori al sabato sera bevono più dei figli, ma questo è un altro discorso.

No comments

Place your comment

You must be logged in to post a comment.

Vai alla barra degli strumenti