06 FebLa contraddizione dei “termovalorizzatori”

Costruire un “termovalorizzatore” è costoso. Costoso è anche tenerlo in funzione. Ha sempre bisogno di rifiuti da bruciare, non si può fermare! Questo si scontra con la politica dell’incentivazione alla raccolta differenziata e all’obiettivo del rifiuto-zero. Se venisse applicata una ferrea raccolta differenziata gli inceneritori avrebbero sempre meno da bruciare e gli azionisti delle società che bruciano i rifiuti che fanno?

No comments

Place your comment

You must be logged in to post a comment.

Vai alla barra degli strumenti